Scopo

L’obiettivo di un Sistema di Gestione Ambientale è, da sempre, preservare l’ambiente, rendendo compatibili gli impatti delle organizzazioni e generando, come conseguenza, benefici economici per le imprese.  La ISO 14001 è stata ristrutturata secondo il nuovo “High Structure Level” nel 2015 ed il sistema è divenuto completamente integrabile con una qualsiasi norma ISO di nuova generazione (ISO 9001:2015, ISO 27001:2013 ecc.).

 

Da dove iniziare

Alla base di un sistema di gestione ambientale si trova l’Analisi Ambientale Iniziale, cioè una valutazione dei principali impatti dell’azienda sull’ambiente. Questo documento è fondamentale per stabilire il punto di partenza per la pianificazione degli adeguamenti allo standard e degli obiettivi.

Nella nuova norma ISO 14001:2015 viene introdotto il concetto di “Life Cicle Product”(ciclo di vita del prodotto), il quale richiede all’azienda di valutare la propria , in relazione dell’intero ciclo vitale del servizio/prodotto, tenendo conto di fornitori utilizzati, materiali, metodologie di trasporto, fasi produttive, distribuzione e infine le modalità di smaltimento

 

Cosa comporta un sistema di gestione Ambientale?

La certificazione Ambientale si basa su una forte cogenza normativa, quindi il sistema di gestione dovrà porre l’accento sul controllo continuativo delle cogenze generate dalle normative oltre che l’adeguamento allo standard di certificazione

 

Quali sono i documenti e le registrazioni minime di un sistema di gestione Ambientale?

Ecco i documenti da produrre per essere conformi con la ISO 14001:

  • Campo di applicazione dell’SGA (punto 4.3)
  • Politica ambientale (punto 5.2)
  • Rischi e opportunità da affrontare e processi necessari (punto 6.1.1)
  • Criteri per la valutazione di aspetti ambientali significativi (punto 6.1.2)
  • Aspetti ambientali con impatti ambientali associati (punto 6.1.2)
  • Aspetti ambientali significativi (punto 6.1.2)
  • Obiettivi ambientali e piani per raggiungerli (punto 6.2)
  • Controllo operativo (punto 8.1)
  • Preparazione e risposta alle emergenze (punto 8.2)

Inoltre, ecco le registrazioni obbligatorie:

  • Registrazione degli obblighi di conformità (punto 6.1.3)
  • Registrazioni della formazione, capacità, esperienza e qualifiche (punto 7.2)
  • Evidenza della comunicazione (punto 7.4)
  • Risultati del monitoraggio e della misurazione (punto 9.1.1)
  • Programma delle verifiche interne (punto 9.2)
  • Risultati delle verifiche interne (punto 9.2)
  • Risultati del riesame della direzione (punto 9.3)
  • Risultati delle azioni correttive (punto 10.1)

I vantaggi delle aziende certificate

Sconto sulle polizze fidejussorie del 20%

Sconto Polizza fidejussoria 14001

Punteggi in gare d'appalto pubbliche

Norme ISO

Alta visibilità sul mercato

Aumentare le vendite

Abbattimento degli impatti ambientali

ISO 14001

Vuoi saperne di più?