ISO 9001:2015 – Sistemi di Gestione per la Qualità

Scopo

Perseguire la soddisfazione del proprio cliente e il miglioramento continuo delle proprie prestazioni aziendali sono da sempre l’obiettivo di un sistema di gestione per la Qualità.  In un mercato in continuo mutamento, come quello odierno, soddisfare i bisogni del cliente potrebbe non essere più sufficiente: per questo da Settembre 2015, è stata emessa l’ultima revisione della ISO 9001, che introduce il concetto di rischio manageriale al fine di garantire la Business Continuity.

 

Che cos’è la Business Continuity?

Con l’espressione Business Continuity, si intende la capacità dell’azienda di continuare a rispondere alle esigenze del mercato nel tempo, garantendo continuità al proprio servizio/prodotto. Per fare questo l’imprenditore è messo davanti alla sfida di dover prevenire problematiche che potrebbero affliggere la propria azienda nel futuro. La Nuova ISO 9001 :2015 introduce, a tal proposito, un nuovo strumento: la Based Risk Thinking” o più semplicemente l’Analisi del Rischio.

 

Che cos’è la “Based Risk Thinking”?

La “Based Risk Thinking” è un nuovo approccio alla gestione aziendale basato sul rischio, attraverso delle metodologie di valutazione che, partendo da uno “Studio del contesto”, individuano i Rischi e gli “Stakeholders” con le relative aspettative.

 

Come ottenere la Certificazione ISO 9001 :2015?

Al contrario della vecchia ISO 9001 :2008 la nuova revisione non prevede più delle procedure obbligatorie, né tanto meno un manuale. Sono richieste infatti, informazioni documentate quali:

  • Campo di applicazione del Sistema Qualità (paragrafo 4.3)
  • Politica per la Qualità (paragrafo 5.2)
  • Obiettivi della Qualità (paragrafo 6.2)
  • Criteri per la valutazione e la selezione dei fornitori (paragrafo 8.4.1)
  • Registrazioni relative al monitoraggio e alla misurazione degli strumenti * (paragrafo 7.1.5.1)
  • Registrazioni relative alla formazione, alle competenze, all’esperienza maturata e alle qualifiche (paragrafo 7.2)
  • Riesame dei requisiti dei prodotti e dei servizi (paragrafo 8.2.3.2)
  • Riesame degli output della progettazione e sviluppo * (paragrafo 8.3.2)
  • Riesame degli input della progettazione e sviluppo * (paragrafo 8.3.3)
  • Registrazioni relative ai controlli effettuati durante la progettazione e sviluppo * (paragrafo 8.3.4)
  • Registrazioni degli output della progettazione e sviluppo * (paragrafo 8.3.5)
  • Registrazioni delle modifiche relative a progettazione e sviluppo * (paragrafo 8.3.6)
  • Caratteristiche del prodotto da produrre e del servizio da erogare (paragrafo 8.5.1)
  • Registrazioni relative alla proprietà del cliente (paragrafo 8.5.3)
  • Registrazioni relative al controllo delle modifiche dei prodotti e servizi (paragrafo 8.5.6)
  • Registrazioni della conformità di prodotti e servizi con i relativi criteri di accettazione (paragrafo 8.6)
  • Registrazioni relative agli output non conformi (paragrafo 8.7.2)
  • Risultati del monitoraggio e misurazione (paragrafo 9.1.1) Audit interni (paragrafo 9.2)
  • Riesame della Direzione (paragrafo 9.3)
  • Risultati delle azioni correttive (paragrafo 10.1)

Questa struttura documentale permette al sistema di gestione di poter essere più flessibile, adattandosi alle aziende di ogni settore e dimensione.

I vantaggi delle aziende certificate

Sconto del 50% sulle polizze fidejussorie

Sconti ISO 9001

Aumento visibilità commerciale

Certificazione ISO 9001

Partecipazione a Gare Pubbliche

Norme ISO

Aumento dei ricavi

Certificato ISO 9001

Vuoi saperne di più?

CHI E’ OBBLIGATO AD OTTENERE LA ISO 9001?

  • Verificatori registratori fiscali;
  • Caldaisti che svolgono attività di terzo responsabile;